Il ricordo di AllÓh

Introduzione

Edizioni del CÓlamo Home Page

Catalogo navigabile

Dice AllÓh, sia gloria a Lui l'Altissimo, nel Sublime Corano: 

"Ricordatevi di Me Io mi ricorder˛ di voi! SiateMi riconoscenti e non rinnegateMi." (Corano, II-152) 

In ogni circostanza, in ogni situazione, in ogni momento della sua vita quotidiana, il fedele musulmano ricorda AllÓh, sia gloria a Lui l'Altissimo, Lo ringrazia e Lo invoca. Nel ricordo egli esprime la consapevolezza del significato della sua vita e della sua posizione di creatura davanti al suo Creatore. Egli ricorda AllÓh con le invocazioni coraniche e con le preghiere del Profeta MuhÓmmad, che AllÓh lo benedica e l'abbia in gloria. E ci˛ perchÚ AllÓh, sia gloria a Lui l'Altissimo ha detto nel Sublime Corano: 

E disse il vostro Signore: "InvocateMi, vi esaudir˛" (Corano, XL-60) 

"C'Ŕ per voi nell'Apostolo di AllÓh il modello di comportamento esemplare; per chi spera in AllÓh, nell'ultimo giorno e ricorda molto AllÓh" (Corano, XXXIII-21) 

"Ci˛ che l'Apostolo vi ha dato, prendetelo!" (Corano, LIX-7)