< precedente | successivo >

QI-98
Abu Huràyrah (r)
Il padre della micina

I Musulmani che consultano e studiano le Raccolte di Tradizioni profetiche, per imparare i modi di comportarsi e i modi di pensare, in cui consiste la linea di condotta islamica e la basano sull’autorità dottrinale e normativa del profeta Muhàmmad, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria [dall’arabo: ṣàllā llāhu ‘alày‑hi wa sàllam], si imbattono sovente nel nome di Abū Huràyrah ® [Che Allàh si compiaccia di lui, dall’arabo ràḍiyā llàhu ‘àn‑hu], sicché il sapere chi egli fu è, senza dubbio, un arricchimento di conoscenza, relativamente agli albori dell’Islàm.

In molte Tradizioni profetiche autentiche, raccolte dagli al‑muḥddithīna (i ricercatori di Tradizioni profetiche, che furono gli inventori di quella importantissima branca delle Scienze dell’Islàm, che si chiama la scienza del ḥadīth), il testo inizia coś:

Abū Huràyrah ® rifeŕ che il Profeta* disse: “…”.

Questo Quaderno offre una panoramica della sua vita e della sua personalità, che Allàh si compiaccia di lui, e quaranta traduzioni profetiche che hanno origine nella sua assidua sequela del Profeta, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, allo scopo di raccoglierne gli Insegnamenti e divulgarli.

HOME    |    CATALOGO    |    COME ORDINARE