142) Identità islamica Ingrandisci

142) Identità islamica

Il profeta Muhàmmad, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse [in arabo] una frase, il cui significato può essere reso in italiano come: “Ogni musulmano, che adotta usi o costumi di una comunità non musulmana, entra a far parte di essa e nel Giorno della Resurrezione sarà convocato con gli appartenenti a quella” [man tashàbbaha bi-qàwmin fa-hùwa mìn-hum wa hùshira ma’à-hum].

Maggiori dettagli

qi142

9,00 €

Il profeta Muhàmmad, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse [in arabo] una frase, il cui significato può essere reso in italiano come: “Ogni musulmano, che adotta usi o costumi di una comunità non musulmana, entra a far parte di essa e nel Giorno della Resurrezione sarà convocato con gli appartenenti a quella” [man tashàbbaha bi-qàwmin fa-hùwa mìn-hum wa hùshira ma’à-hum].

Al momento non ci sono commenti da parte di clienti.

Scrivi il tuo commento

142) Identità islamica

142) Identità islamica

Il profeta Muhàmmad, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse [in arabo] una frase, il cui significato può essere reso in italiano come: “Ogni musulmano, che adotta usi o costumi di una comunità non musulmana, entra a far parte di essa e nel Giorno della Resurrezione sarà convocato con gli appartenenti a quella” [man tashàbbaha bi-qàwmin fa-hùwa mìn-hum wa hùshira ma’à-hum].

Scrivi il tuo commento

\n\n