091) Il destino Ingrandisci

091) Il destino

La fede nel “Destino”, cioè nella provenienza del bene e del male dal decreto di Allàh [S.], è una fede a ragion veduta per l’Autorità delle fonti, che ne parlano [Corano e Ḥadīth]. È tema del 6° articolo del credo islamico e suo fondamento è il credo nell’Onniagenza Divina, uno degli aspetti dell’Unità, Unicità e Uni-personalità di Allàh, Che non condivide con nessun altro questa Sua qualità.

Maggiori dettagli

qi091

9,00 €

10 altri prodotti della stessa categoria:

La parola “destino” è un brachilogismo di quella “realtà” espressa molto bene dal proverbio che dice: “Non si muove foglia, che Allàh non voglia”.

Nessuna cosa accade, se non per effetto di un Decreto di Allàh** voluto da Lui** prima dell’accadimento della cosa.

La fede nel “destino”, una fede a ragion veduta, in virtù dell’Autorità delle fonti che ne parlano, è il sesto articolo del credo islamico. Il fondamento suo è il credo nell’Onniagenza Divina, che è uno degli aspetti dell’unità, unicità e Uni-personalità di Allàh, il quale** non condivide con nessuno questa Sua qualità.

Questo credo esclude comportamenti superstiziosi, che in casi estremi sono espressione di politeismo, quando viene attribuito a creature il potere che appartiene in esclusiva ad Allàh**.

Indice

Introduzione 
 
Credere a ragion veduta

 
Premessa 
 
Su cosa si basa il credo nel destino? 
 
Presupposti
 
Primo presupposto
 
Secondo presupposto
 
Terzo presupposto
 
Quarto presupposto

 
Su cosa si basa il credo che Allàh (**) è il Creatore di tutto ciò che esiste? 

 
Su cosa si basa il credo nell’Onniscienza di Allàh (**) ? 

 
Ciò che è scritto è scritto per sempre 
 
Al-taqdīr 
 
Primo taqdīr
 
Secondo taqdīr
 
Terzo taqdīr
 
Quarto taqdīr
 
Quinto taqdīr

 
Il Credo nel Volere di Allàh (**) 
 
Perché Allàh (**) vuole che esista ciò che Egli∞ non accetta e non ama?
 
Risposta
 
Primo significato
 
Secondo significato
 
Perché Allàh ha creato anche coloro che non credono?
 
Qual è la posizione del credo nell’al-Qàdar in relazione alla religione?

 
Frutti della consapevolezza di al-Qàdar 

 
Allegato 1 Libero Arbitrio? 
 
Spiegazione degli aggettivi tolemaico e copernicano
 
Tolomeo
 
Copernico (Koppernig) Niccolò (1473 – 1543)

 
Allegato 2 La clessidra




Al momento non ci sono commenti da parte di clienti.

Scrivi il tuo commento

091) Il destino

091) Il destino

La fede nel “Destino”, cioè nella provenienza del bene e del male dal decreto di Allàh [S.], è una fede a ragion veduta per l’Autorità delle fonti, che ne parlano [Corano e Ḥadīth]. È tema del 6° articolo del credo islamico e suo fondamento è il credo nell’Onniagenza Divina, uno degli aspetti dell’Unità, Unicità e Uni-personalità di Allàh, Che non condivide con nessun altro questa Sua qualità.

Scrivi il tuo commento

\n\n