025) L'usignolo e la rosa Ingrandisci

025) L'usignolo e la rosa

La coltivazione delle rose ha avuto origine nell’antica Persia, dove era molto curata la floricoltura, in special modo la cultura della la rosa, che era esportata in Grecia e a Roma. Questo quaderno è la traduzione, riveduta e corretta, di un poema delle Rubaiyāt (Quartine) di  Omar Khayyàm, poeta persiano  [seconda metà del XI secolo e inizio dell’XII]. Ricca e suggestiva l’iconografia.

Maggiori dettagli

qi025

50,00 €

13 altri prodotti della stessa categoria:

La coltivazione delle rose ha avuto origine nell’antico impero persiano, nel quale era molto curata la floricoltura, in special modo delle piante ornamentali, la cui regina, la rosa (in persiano gul), veniva esportata dalla Persia in Grecia e a Roma.Questo quaderno prende il titolo dai due personaggi-simbolo della quartina 6 (bùlbul e gul) delle Rubaiyat di Khayyàm, poeta persiano della seconda metà del XI e inizio dell’XII secolo.La poesia, oltre a rappresentare una forte personalità islamica dell’autore, offre una panoramica storica del Medio Oriente nella travagliata epoca, in cui Omar Khayyām fiorì. Ricco è l’aspetto iconografico, che illustra il testo con immagini suggestive.

Indice

Chi fu Omar Khayyām  
L’attività poetica 

Quartine di Omar Khayy
ām
Note 

Appendice: il contesto storico
Califfato Abbaside 
I Grandi Selgiùqidi 
Nizāmu-l-Mulk 
Impero Bizantino 
Europa 
Il Saladino 
Egitto
Fatimidi 
A oriente dell’Impero Selgiùqide 


Al momento non ci sono commenti da parte di clienti.

Scrivi il tuo commento

025) L'usignolo e la rosa

025) L'usignolo e la rosa

La coltivazione delle rose ha avuto origine nell’antica Persia, dove era molto curata la floricoltura, in special modo la cultura della la rosa, che era esportata in Grecia e a Roma. Questo quaderno è la traduzione, riveduta e corretta, di un poema delle Rubaiyāt (Quartine) di  Omar Khayyàm, poeta persiano  [seconda metà del XI secolo e inizio dell’XII]. Ricca e suggestiva l’iconografia.

Scrivi il tuo commento

\n\n