075) La preghiera di al-Gilani Ingrandisci

075) La preghiera di al-Gilani

Abd el-Qādir al-Gilānī, cioè di Gilān (regione iranica), morto nel 1166, visse a Baghdād, capitale del Califfato Abbaside, e ivi predicò  così bene, che fu fatto eponimo della tarīqah sufica al-Qadirìyyah, Il Quaderno offre una ricca messe di informazioni, il cui possesso fortifica contro le suggestioni del “misticismo sufico” una religione segreta che ha per base il panteismo esistenzialistico.

Maggiori dettagli

qi075

9,00 €

4 altri prodotti della stessa categoria:

Sufismo

Una e-mail con allegato il testo di una Preghiera di al-Gilàni è stata la scintilla che ha acceso la miccia della mia contrarietà al Sufismo; contrarietà di cui offro la motivazione, che si ricava dall’ortodossia e dall’ortoprassi dell’Islàm, considerate alla luce del Sublime Corano e della Nobile Sunna.
Il fondamento ideologico del Sufismo è sintetizzato nella formula panteismo esistenzialistico o esistenzialismo panteistico, la cui prima radice è in Parmenide d’Elea e si sviluppa nei secoli per arrivare alla Gnosi e a Plotino.
Incorpora elementi provenienti da culture filosofico-religiose pre-islamiche.

Il Quaderno offre una ricca messe di informazioni, il cui possesso fortifica contro le suggestioni del “misticismo”, che miete vittime tra lettori italiani sprovveduti di autori “tradizionali”, il cui archimandrita è René Guenon, il concetto dei quali è che Dio è il Centro di un cerchio e ogni religione è un raggio che dal cerchio porta al Centro, sicché Chiesa, Sinagoga, Moschea sono equivalenti ai fini della salvezza dal fuoco.
In francese la parola guenon significa scimmione e nel Sublime Corano Allàh dice di aver trasformato in scimmioni i disobbedienti del Sabato.

Indice

La Preghiera di al‑Gilāni
’abdu‑l‑Qādir al‑Gilāni
La confraternita sufica al‑Qādiriyyah
Sirru‑l‑asrar (il segreto dei segreti)
Al‑Muqaddimah
Ma che cosa è il Sufismo?
Note


Al momento non ci sono commenti da parte di clienti.

Scrivi il tuo commento

075) La preghiera di al-Gilani

075) La preghiera di al-Gilani

Abd el-Qādir al-Gilānī, cioè di Gilān (regione iranica), morto nel 1166, visse a Baghdād, capitale del Califfato Abbaside, e ivi predicò  così bene, che fu fatto eponimo della tarīqah sufica al-Qadirìyyah, Il Quaderno offre una ricca messe di informazioni, il cui possesso fortifica contro le suggestioni del “misticismo sufico” una religione segreta che ha per base il panteismo esistenzialistico.

Scrivi il tuo commento

\n\n