060) L'Europa è stata civilizzata dall'Islàm Ingrandisci

060) L'Europa è stata civilizzata dall'Islàm

Questo Quaderno è una succinta esposizione dei campi, in cui la scienza elaborata dagli studiosi musulmani è stata fondamentale e determinate  per il progresso scientifico e tecnologico dell’Occidente, al punto che l’identità dell’Europa è cristiano-giudaico-islamica. Esso è introduttivo all’argomento dei Quaderni 61, 62, 63, in cui si raccontano 30 luminari Musulmani nel Firmamento della Scienza.

Maggiori dettagli

qi060

9,00 €

11 altri prodotti della stessa categoria:

In questo quaderno viene data una chiara e indiscutibile dimostrazione del fatto che il riconoscere solamente nel giudaismo e nella sua eresia cristiana le radici della “civiltà europea” (occidentale) è una falsificazione trionfalistica di certa cultura, al servizio della “classe padrona” europea, per motivi di conservazione del domino della stessa sulle masse umane del continente.

 Infatti, senza l’importazione nell’Europa medioevale, sottoposta al potere dogmatico delle gerarchie ecclesiastiche con sede centrale a Roma, del sapere scientifico appreso nella Spagna Musulmana (alAndalus) da pochi intellettuali insubordinati, non avrebbe avuto avvio il movimento culturale di emancipazione dei popoli dal potere clericale, da cui è nata la modernità e hanno avuto origine la laicità e la democrazia.

E’ storicamente corretto affermare che il Medio-Evo europeo ebbe radici giudaico-cristiane, ma le radici della civiltà europea sono nello spirito di ricerca scientifica promosso dal Sublime Corano e dall’Insegnamento del Profeta Muhàmmad, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, coltivato dagli studiosi Musulmani, e hanno avuto come levatrici l’introduzione della numerazione araba nei calcoli e della carta, senza le quali l’Europa sarebbe ancora nel Medio-Evo.

In questo Quaderno sono esposti, succintamente, i campi nei quali la scienza elaborata dagli studiosi musulmani è stata fondamentale e determinate al progresso scientifico e tecnologico dell’Occidente. Nei Quaderni 61, 62, 63 sono raccolte le schede biografiche di 30 luminari Musulmani nel Firmamento della Scienza.

Indice

La Costituzione dell’Europa
 
Il dovere dei Musulmani
 
La verità storica e la trionfalistica impostura euro-centrica
 
La presenza di al-Andalus in Europa
 
Essenzialità del fattore Islàm alla base della civiltà occidentale
 
La promozione della libertà della ricerca scientifica
 
Cause della decadenza della ricerca scientifica nel mondo islamico
 
Caratteristiche della conquista islamica
 
Influenza dell’Islàm in Oriente
 
Influenza dell’Islàm in Occidente
 
Come penetrò la scienza nell’Europa
 
I traduttori di Toledo
 
Chi ha salvato veramente il pensiero degli antichi?
 
Gherardo da Cremona
 
Il metodo sperimentale
 
Il libero pensiero
 
La rivoluzione copernicana
 
Un pensiero illuminante del compianto padre Ernesto Balducci
 
Spunti di riflessione
 
La scienza del calcolo
 
Zero e calcolo posizionale
 
Carta
 
Astronomia
 
Geografia
 
Filosofia
 
Medicina
 
Farmacia
 
Chimica
 
Ottica
 
Altri campi dell’influenza della civiltà islamica
 
Ceramica
 
Librerie pubbliche
 
Letteratura
 
Tracce della lingua araba nel lessico italiano
 
DIZIONARIO
 
CONCLUSIONE



Al momento non ci sono commenti da parte di clienti.

Scrivi il tuo commento

060) L'Europa è stata civilizzata dall'Islàm

060) L'Europa è stata civilizzata dall'Islàm

Questo Quaderno è una succinta esposizione dei campi, in cui la scienza elaborata dagli studiosi musulmani è stata fondamentale e determinate  per il progresso scientifico e tecnologico dell’Occidente, al punto che l’identità dell’Europa è cristiano-giudaico-islamica. Esso è introduttivo all’argomento dei Quaderni 61, 62, 63, in cui si raccontano 30 luminari Musulmani nel Firmamento della Scienza.

Scrivi il tuo commento

\n\n